Protesi

La protesi fissa rappresenta quella disciplina che in odontoiatria ci consente di ripristinare il dente e la sua funzione attraverso la preparazione di uno o più denti e il posizionamento di una struttura artificiale appositamente costruita per il recupero del dente compromesso della sua funzione.

Riabilitazione protesica a mezzo di un dente singolo.  

Prima

 

Dopo

Riabilitazione protesica di 3 denti attraverso la sostituzione di un vecchio ponte in metallo con materiali di ultima generazione.

Prima

 

Durante 

Prova struttura in Zirconio

Dopo

Consegna della protesi in zirconio

Oggi abbiamo la possibilità di proporre ai nostri pazienti delle riabilitazioni più estetiche di quelle che in passato venivano proposte. Grazie alla tecnologia e all’uso corretto che il professionista ne fa dopo un’appropriata e personale pianificazione protesica, si riescono a conseguire risultati predicibili ed esteticamente eccellenti per il recupero del sorriso naturale.

I materiali bianchi o “Metal Free” come vengono chiamati in gergo tecnico, oggigiorno hanno affiancato le comuni metallo ceramiche nella riabilitazione delle aree di interesse estetico quale il settore frontale ed inoltre grazie alle sempre maggiori proprietà di forza e resistenza meccanica vengono anche scelte per la riabilitazione di aree solitamente destinate alla triturazione del cibo, e quindi a maggiore sforzo meccanico quale il settore posteriore. Ed infatti, come evidenziato nella rappresentazione fotografica precedente, il paziente ha richiesto la sostituzione di un vecchio ponte in metallo che era particolarmente resistente ma fortemente innaturale con una riabilitazione tipo Metal-Free per ricevere una riabilitazione protesica che possedesse oltre che la resistenza della vecchia protesi in metallo, anche le migliori proprietà estetiche che si potessero richiedere per riprodurre dei denti quanto più naturali possibili.

Tali protesi devono essere considerata come qualsiasi altra protesi fissa finora utilizzata. Infatti, dove necessario si procederà alla riduzione programmata delle dimensioni di uno o più denti consentendo al Professionista-Protesista di ottenere le dimensioni opportune al rivestimento del dente ridotto è chiamato col nome di "Moncone". Quindi il dente dovrà essere ridotto nelle sue dimensioni e si dice che verrà "Preparato" per diventare un moncone che dovrà essere rivestito da una protesi o più correttamente si dice che dovrà essere "Incapsulato".

La “Preparazione” di un dente rappresenta un momento di alta capacità professionale che il Dentista-Protesista realizza nella bocca del proprio paziente con l’obiettivo di migliorare la condizione iniziale secondo un preciso progetto protesico. Ne segue, che da una scorretta preparazione del dente seguiranno problematiche gengivali, parodontali, funzionali e protesiche che comprometteranno la durata negli anni del nostro lavoro, quindi è necessario affidare queste procedure sempre a mani esperte che possiedano una qualifica professionale “Laurea Specializzazione e/o” e non bisogna mai affidarsi ad avventurieri o tecnici di laboratorio solo per una visione di convenienza economica mettendo a serio rischio la nostra Salute e il nostro Benessere.

Anche le protesi tradizionali richiedono che il dente venga adeguatamente rimpicciolito per essere protesizzato e quando parliamo di protesi tradizionali intendiamo quelle di cui si ha più conoscenza in quanto in uso da più tempo e di cui i pazienti hanno più conoscenza: protesi in Metallo-Porcellana o in Oro-Porcellana.

 

Esempio di dente incapsulato con una protesi in metallo-porcellana 

 

Anche in questo caso, pur avendo utilizzato materiali meno nobili quali la metallo-porcellana, l’estatica potrà essere rispettata purché i materiali vengano correttamente amalgamati. Ma è un risultato che comunque potrebbe non soddisfare il professionista che ricerca funzione ed estetica Naturale. Inoltre bisogna aggiungere che il Metallo utilizzato per la fabbricazione di una capsula in Metallo-Porcellana non è mai una lega nobile come l'oro ed in alcuni casi, potrebbe nel tempo alterare il colore naturale della gengiva intorno alla capsula fornendogli un colore brunastro. Tale incoveniente non si verifica se vengono scelte leghe nobili o protesi pre di metallo o Metal-Free come lo Zirconio.